Energy Manager - in modalità E-Learning

Date: Dal 19/11/2018 al 28/11/2018 - Corso Online - Città: (Avellino, Bologna, Firenze, Genova, Milano, Roma, Torino)
Energy Manager - in modalità E-Learning - Corsi di Formazione Qualità

L'ESPERTO IN GESTIONE DELL'ENERGIA 


La figura professionale dell'Energy Manager è indispensabile per qualsiasi attività e per qualsiasi professionista, in quanto permette di attuare strategie di risparmio energetico orientando i tecnici verso analisi sempre più puntuali degli assetti energetici aziendali ed effettuare scelte che portino ad una riduzione dei costi ed ad un minore impatto ambientale. L'Energy Manager sarà in grado di tracciare un chiaro quadro della realtà aziendale e delle azioni e degli investimenti necessari per la riduzione dei costi economici, energetici e ambientali legati alla gestione aziendale.



REQUISITI PER ACCEDERE AL CORSO 


Il corso è rivolto ad Ingegneri, Architetti, Geometri e Periti, ma anche a Laureati in Scienze e Tecnologie Agrarie e Scienze e Tecnologie Forestali e Ambientali, a tecnici e dirigenti di Enti Pubblici, che vogliono ampliare le proprie competenze professionali nel settore della "Gestione dell'Energia".



RIFERIMENTI NORMATIVI 


La Legge 10/91 prevede che tutte le aziende operanti nei settori Industriale, Civile, Pubblica Amministrazione ed Enti Locali, con consumi energetici rilevanti, abbiano l'obbligo di nominare un "Energy Manager", cioè un tecnico responsabile della conservazione e dell'uso razionale dell'energia. L'Energy Manager è indispensabile per qualsiasi attività e per qualsiasi professionista in quanto permette di attuare strategie di risparmio energetico che orientano i tecnici verso analisi sempre più puntuali degli assetti energetici aziendali o immobiliari. L'articolo 16 del decreto legislativo 30 maggio 2008 n°115, di attuazione della direttiva 2006/32/CE concernente l'efficienza energetica negli usi finali dell'energia ed i servizi energetici prevede che, allo scopo di promuovere un processo di incremento del livello di qualità e competenza tecnica per i fornitori di servizi energetici, a seguito dell'adozione di apposita norma UNI 11339:2009 il Ministro dello Sviluppo Economico approvi una procedura di certificazione volontaria per le ESCO e per gli Esperti in Gestione dell'Energia (soggetti che hanno le competenze, l'esperienza e la capacità necessarie per gestire l'uso efficiente dell'energia in modo efficiente).



METODOLOGIA


Il corso si svolge nelle seguenti modalità:


  • in modalità FAD on-line (Formazione a distanza - in modalità E-Learning) fruibile da pc, tablet, smartphone, entro le 48 ore dall'iscrizione.


DURATA


Il corso ha una durata complessiva di 50 ore.



COSTO


Il corso di alta formazione è in promozione ad € 210,00 + iva, invece di € 350,00 + iva.


PROGRAMMA DEL CORSO


  • Perché si deve nominare un Energy Manager?
  • Chi sono gli Energy Manager
  • Il bisogno di creare una "Cultura dell’Energia"
  • La politica europea di sviluppo e gli obiettivi 202020
  • L'Energy Manager e la Pubblica Amministrazione
  • L'Energy Manager e la grande industria
  • Il professionista dell’energia nel contesto di una nuova era: la Green Economy
  • L'Energy Manager ed il mondo dell’ICT
  • Il mercato di fronte all’ energy management
  • Le prospettive per una professione di successo
  • La formazione continua. Stile di successo per un’Energy Manager
  • Riferimenti Legislativi
  • La legge n.10 del 1991
  • La circolare MICA n.219/F del 2 Marzo 1992
  • La circolare MICA n.226/F del 2 Marzo 1993
  • Successivi sviluppi normativi
  • I sistemi di gestione energetica (SGE)
  • La nuova norma EN 16001 "EMS – Requirements with guidance for use"
  • La Direttiva 2006/32/CE
  • L'ecobuilding
  • La certificazione energetica degli edifici (Cenni).
  • Le principali tecnologie
  • Il ruolo delle ESCO nei mercati Ambientali
  • L’evoluzione del settore energetico. Il ruolo degli EM
  • Nuovi Scenari per il settore elettrico
  • Il decreto n°79 del 1999 (Decreto Bersani)
  • La liberalizzazione dei mercati
  • Il settore elettrico e la riforma del Titolo V della Costituzione
  • La disciplina dell’energia elettrica e la riforma dei servizi pubblici
  • La direttiva 96/92/CE
  • La direttiva 2003/54/CE
  • La legge n°125 del 2007. La liberalizzazione completa del mercato elettrico
  • Il Gestore del Mercato Elettrico
  • L’Autorità per l’energia elettrica ed il gas
  • Le criticità del mercato energetico
  • La dipendenza energetica italiana
  • La domanda elettrica e i blackout energetici
  • Analisi e previsioni del fabbisogno energetico
  • La domanda energetica per settori merceologici
  • La Direttiva 2010/31/UE
  • Il Mercato del Gas Naturale
  • La liberalizzazione del mercato. Il D.lgs. n.164 del 2000
  • Legge Sviluppo. La borsa del Gas.
  • I mercati Ambientali
  • La Borsa Elettrica IPEX
  • Elementi base
  • Le contrattazioni di borsa
  • La partecipazione al mercato e il grado di liquidità
  • Mercato del giorno prima – MGP (mercato dell’energia);
  • Mercato infra-giornaliero – MI (mercato dell’energia);
  • Mercato del servizio di dispacciamento – MSD.
  • Il Mercato dei titoli di efficienza Energetica (TEE)
  • Il DM del 20 luglio 2004
  • Il ruolo dell’Autorità per l’Energia Elettrica ed il Gas
  • L’iter progetto / verica / rilascio / commercializzazione
  • La delibera EEN 02/10
  • Mercato dei TEE, contratti bilaterali, corrispettivi al GME
  • Il mercato dei Certificati Verdi
  • Il ruolo del Gestore Servizi Energetici (GSE)
  • Qualicazione / rilascio / commercializzazione dei Certificati
  • Richiesta, emissione e Conto proprietà dei Certificati Verdi
  • La commercializzazione dei Certificati Verdi
  • La delibera ARG/elt 03/10
  • Verso la riforma del sistema

Preiscriviti al Corso