Misurazioni fonometriche "Rumore e Vibrazioni"

Il D.Lgs. 81/2008 al Titolo VIII, identifica l'obbligo in capo al Datore di Lavoro di valutare tutti i rischi, anche quelli derivanti dall’esposizione ad agenti fisici, ovvero: rumore, vibrazioni, ultrasuoni, infrasuoni, vibrazioni meccaniche, campi elettromagnetici, radiazioni ottiche artificiali, microclima e atmosfere iperbariche.



Tutte le Aziende, al fine di ottemperare l'obbligo di redazione del DVR (Documento Valutazione Rischi) necessitano di una misurazione fonometrica al fine di valutare il grado di esposizione al rumore dei Lavoratori.



S.I.A. Srl si avvale di tecnici in acustica ambientale, altamente specializzati per effettuare rilevazioni fonometriche anche presso le Piccole e Medie Imprese (PMI) quali ad esempio:


  • Imprese edili e cantieri


  • Aziende agricole


  • Aziende produttive


  • Uffici


  • Negozi su strada




La tipologia di rischi presenti negli ambienti di lavoro varia anche in base alla tipologia di attività svolta.
L’inquinamento acustico che si può rilevare all’interno di un cantiere edile, per esempio, avrà un livello di intensità maggiore rispetto a quello che può essere misurato in un ufficio.


La fonometria, o meglio, le indagini fonometriche effettuate da personale esperto, hanno l’obiettivo di valutare il grado di esposizione dei Lavoratori a rumori e a vibrazioni, i cui risultati rilavati vanno inseriti nel Documento di Valutazione Rischi (DVR) in base al quale si predispongono le relative misure di prevenzione e protezione.


La procedura adottata da S.I.A. Srl per la valutazione del rischio da esposizione a rumore e vibrazioni consiste nel rilevamento effettuato da tecnici esperti in acustica e vibrazioni e conseguente relazione tecnica.
Grazie alla nostra banca dati, siamo in grado di misurare e confrontare i valori ottenuti fornendo dati e informazioni altamente accurati.